INIZIO
Scrivaci
una mail
Nascite dei bambini dopo ECO

Procedura di fecondazione in vitro per molte coppie di coniugi è l'unica possibilità di concepire un bambino, diventare genitori felici ed incarnare un sogno in realtà. Tuttavia, a volte morbosi dubbi per quanto riguarda la salute dei futuri figli fanno tanta paura dei genitori che non riescono a decidsi per l'Eco. Nascite dei bambini dopo l'ECO è una questione delicata, c'è tanta negatività che si può sentire e leggere. Però com'è la facenda in realtà, cosa dice la scienza a questo proposito e quali sono i casi della vita reale?

Informazioni generali

Liza Brown dalla Gran Bretagna ha dato l'inizio ai tentativi di successo di fecondazione in vitro. E' la prima bambina ECO nata da una provetta nel 1978. Successivamente, in meno di quaranta anni sono nati più di cinque milioni di bambini con l'aiuto di una tale svolta delle tecnologie riproduttive come la fecondazione in vitro.

Purtroppo, non importa quanto progressivo ci fosse il mondo in cui v'è una rivoluzione nel campo della scienza, della tecnologia, mentalità, i bambini dopo la fecondazione in vitro per molti rimangono qualcosa di innaturale. Ma in realtà l'unica differenza tra questi bambini e bambini concepiti in modo naturale è solo nella cartella clinica dei loro genitori. La maggior parte dei ragionamenti relativi al fatto che loro nascono portatori di handicap e con diverse patologie si basano sulle varie congetture e ipotesi.

Pianificazione di ECO, tranne gli aspetti medici - gli esami e la diagnosi, il trattamento preparativo e fecondazione stessa con successivo trasferimento di embrione, spesso include anche i problemi morali. A qualcuno impedisce la religione, a qualcuno l'opinione pubblica, qualcuno ha le paure e pregiudizi ingiustificati. Ma i bambini nati dopo fecondazione in vitro sono sempre i benvenuti, amati e hanno i problemi di salute simili a tutti gli altri bambini, non di più e non di meno. E' da considerare il fatto che oggi tutti i bambini si ammalano più spesso, e le loro malattie sono più complicate e richiedono gli studi approfonditi.

Miti e realtà dell'impatto di ECO sui bambini

Forse uno dei più grandi paure che hanno i futuri genitori è la paura che i figli dopo ECO saranno sterili. Questo mito è stato sfatato con successo menzionata sopra Liza Brown che è una madre felice di due bambini concepiti naturalmente. Un esempio lampante che confuta la paura di infertilità è anche Elena Dontsova, prima bambina ECO in Unione Sovietica che ha anche concepito con successo ed ha dato alla luce un bambino. E per dire con certezza che i bambini ECO non possono avere dei figli ci vuole molto più tempo di 40 anni.

La nascita di bambini malati dopo fecondazione in vitro è dovuta non alla procedura stessa della fecondazione in vitro, ma per i fattori correlati. Deve essere chiaro che all'inseminazione intrauterina ricorrono le coppie con una serie di problemi che di fatto non li consentono di concepire i propri figli. Pertanto, ci possono succedere certe patologie di salute nei bambini. Spesso le malattie vengono semplicemente ereditate.

Età media di mamma ECO è di 35 anni e più. Questa situazione per la madre è generalmente considerata non troppo favorevole e che porta i possibili rischi per il normale corso della gravidanza, parto ed il feto stesso. Tuttavia, l'attuale diagnosi pre-impianto di embrioni per determinare la potenziale grave patologia in una fase così precoce favorisce la gravidanza ECO.

Bambini dopo ECO: statistiche e fatti

Una varietà di studi su larga scala condotti in tutto il mondo a volte si contraddicono a vicenda e a se stessi. Uno degli ultimi studi condotti negli Stati Uniti afferma che nei bambini concepiti con la fecondazione in vitro c'è il rischio di labioschisi, patologie del sistema cardiovascolare e del tratto gastrointestinale per 2-4 volte.

Altri studi all'estero non trovano differenze nello sviluppo mentale, fisico e psichico tra i bambini concepiti in modo naturale e quelli concepiti con l'aiuto di inseminazione intrauterina. Però in questo caso si aumenta il rischio di alcuni tumori. Ma con una correzione! Durante lo studio non sono stati presi in considerazione la salute iniziale dei genitori, le loro cattive abitudini, l'età delle madri e il livello di impatto ambientale. Alla luce di questi momenti i rischi si bilanciano.

Questi "frequenti" complicazioni della gravidanza ECO come parto prematuro, peso basso del nascituro, aumento del rischio di ipossia fetale e taglio cesareo possono essere sicuramente succedere anche alle donne in gravidanza normale. I dati ufficiali di confermano questi fatti non ci sono. La causa non è la procedura di fecondazione in vitro, ma le origini di infertilità, la salute e lo stile di vita della coppia.

La fecondazione in vitro è piuttosto una nuova tendenza nel campo della medicina come scienza. Pertanto, il reale interesse di medici e scienziati su come crescono i bambini ECO, conseguenze della procedura sulla loro salute, è così grande. Logicamente, se con tale entusiasmo e attenzione cercare di trovare tutti i tipi di malattie e anomalie dello sviluppo in tutti i bambini di oggi, senza dubbio, si potrebbe trovarli.


Комментарии (0)