Cittadinanza per nascita in caso di maternità surrogata

È particolarmente comune rivolgersi a una clinica all’estero quando è necessario ricorrere alla maternità surrogata.  Il servizio non è ancora legale in tutti i Paesi, ci sono difficoltà nel trasferire i diritti parentali dalla madre surrogata ai genitori naturali, le tariffe delle surrogate variano da Paese a Paese di ordini di grandezza. Nel contesto della cittadinanza del bambino alla nascita, una delle due questioni riguarda la futura madre e il futuro padre:

  • Garantire al bambino la cittadinanza del paese di nascita (se esiste un “diritto di suolo” sul suo territorio) e la possibilità di convivenza con il bambino;
  • Garantire che il neonato sia riconosciuto come cittadino del paese d’origine dei genitori e che possa tornare a casa con lui senza ostacoli.

Le difficoltà in entrambi i casi possono sorgere per una serie di motivi. Per saperne di più, ecco i punti principali di presente articolo.

Cittadinanza per nascita in diversi Stati: cos’è e come funziona 

In generale, ci sono due motivi principali per ottenere la cittadinanza neonatale:

  1. Per “diritto di sangue”.
  2. Per “diritto di suolo”.

Nel primo caso, si tiene conto della nazionalità dei genitori: il neonato viene riconosciuto come cittadino dello stesso Paese della sua famiglia. Se i genitori hanno nazionalità diverse, uno dei due paesi in cui si applica anche il diritto di sangue. 

Importante: nei Paesi che applicano il “diritto di sangue”, la parentela genetica del neonato è molto importante. Pertanto, i futuri genitori provenienti da questi Paesi devono fare molta attenzione a partecipare a programmi che prevedono l’utilizzo di materiale biologico di donatori (quando si donano ovulio liquidoseminale). Consultate gli avvocati specializzati in diritto riproduttivo e controllate il sito web dell’ambasciata del Paese prescelto per avere informazioni in merito.

Nel secondo caso, il bambino acquisisce la cittadinanza del Paese in cui è nato; la cittadinanza dei genitori non viene presa in considerazione. Tuttavia, la famiglia ha diritto alla cittadinanza del Paese in cui il bambino è nato. Ad esempio, il riconoscimento di un neonato come cittadino argentino dà automaticamente diritto alla cittadinanza di quel Paese..

In alcuni paesi si applicano entrambi i motivi, a seconda dei fattori di accompagnamento. Ad esempio, in Germania, un bambino diventa cittadino per “diritto di sangue” se nasce da un matrimonio in cui uno dei coniugi è cittadino tedesco, o al di fuori del matrimonio se la madre ha la cittadinanza tedesca o il padre che riconosce il bambino ce l’ha.

Un caso estremo di conflitto giuridico: l’impossibilità di ottenere la cittadinanza per un bambino nato sul territorio di uno Stato che applica il “diritto di sangue” da genitori il cui Paese d’origine è regolato dal “diritto di suolo”. Pertanto, prima di partecipare a un programma riproduttivo all’estero, la futura madre e il futuro padre dovrebbero chiarire il più possibile tutte le sfumature, contattando l’ambasciata del Paese in cui si svolgerà il programma.

Documentiottenere la cittadinanza alla nascita nel caso di  maternità surrogata      

I motivi e la procedura per l’ottenimento della cittadinanza, così come l’elenco dei documenti necessari per l’ottenimento della neonata cittadinanza, sono stabiliti dalla legge sulla cittadinanza di ogni singolo Paese. Tuttavia, ci sono documenti la cui presentazione è un requisito comune in ogni Paese. Ad esempio, i cittadini statunitensi il cui figlio è nato da una madre surrogata ucraina in Ucraina devono presentare al consolato il seguente elenco:

  • Certificato di nascita originale ucraino tradotto in inglese;
  • Copia del certificato medico di nascita con traduzione in inglese (il certificato viene rilasciato dall’ospedale in cui è avvenuto il parto e indica lamadre surrogata);
  • Prova della cittadinanza e dell’identità di entrambi i genitori (idealmente un passaporto americano o straniero);
  • OriginaleCertificato di matrimonio dei genitori (se il matrimonio è registrato), informazioni sul scioglimento dei matrimoni precedenti. Tutti i documenti che non sono in inglese e devono essere tradotti e autenticati;
  • Prova della presenza fisica negli Stati Uniti prima della nascita del figlio del genitore (o dei genitori) cittadino statunitense e legato da vincoli di sangue al bambino. Sono accettabili le trascrizioni scolastiche, le bollette, le cartelle cliniche e altri documenti ufficiali.  Se disponibili, vecchi passaporti con timbri di ingresso/uscita dagli Stati Uniti;
  • Documenti della clinica della fertilità che attestino l’uso di materiale genetico di genitori cittadini statunitensi, tradotti in inglese;
  • Copia autenticata dal notaio della domanda di trasferimento dei diritti parentali ai genitori legali con traduzione in inglese (l’originale autenticato dal notaio viene fornito all’ufficio anagrafe per ottenere un certificato di nascita ucraino);
  • Questionario compilato del modulo prescritto DS-2029. Il modulo può essere trovato e scaricato sul sito web del consolato (non firmare finché non viene richiesto dal funzionario consolare).

Oltre all’elenco di cui sopra, dovrete pagare una tassa consolare (100 dollari per i cittadini statunitensi) e fornire i risultati deltest del DNA che attesti la vostra parentela con il neonato.

Importante: sono accettati solo i test del DNA provenienti da laboratori accreditati. Per un elenco dei laboratori accreditati, rivolgersi al consolato. Il consolato riceverà i risultati direttamente dal laboratorio.

La gradazione dell’ottenimento della cittadinanza per nascita nel caso di maternità surrogata

Nel caso di partecipazione a programmi di maternità surrogata nel contesto dell’ulteriore acquisizione della cittadinanza da parte del bambino, il rapporto genetico o gestazionale con il bambino dei suoi genitori è di fondamentale importanza. Se è assente, non c’è acquisizione automatica della cittadinanza.

Nel caso degli Stati Uniti, la cittadinanza per nascita si ottiene nei seguenti casi: 

  •  Padre o la madre cittadini statunitensi possono trasmettere la cittadinanza al neonato se esiste un legame genetico o gestazionale.
  • In assenza di tali legami, un cittadino statunitense può trasferire la cittadinanza se, al momento della nascita, esiste un matrimonio registrato con un genitore che ha un legame gestazionale o genetico con il bambino.

Per non essere confusi dai requisiti per la cittadinanza nei Paesi in cui si applicano motivi diversi per la cittadinanza (“diritto di sangue” e/o “diritto di suolo”), è necessaria la consulenza di un avvocato. E vale sicuramente la pena di partecipare a programmi internazionali adattati alla situazione individuale (ad esempio, se è necessario il materiale genetico di un donatore).

I programmi internazionali garantiti daFeskov Human Reproduction Group tengono conto di tutte le esigenze dei genitori in attesa. Parto in Paesi in cui il bambino riceverà la cittadinanza americana/canadese/europea, per coppie/singoli genitori, coppie eterosessuali e dello stesso sesso. La clinica garantisce il risultato sotto forma di un bambino sano (potete anche assicurarvi che abbia una genetica perfetta con il servizio di “Human Genomics”). E nessun conflitto legale: i nostri consulenti legali forniranno un supporto completo fino a quando vostro figlio non riceverà la cittadinanza promessa. Per fugare ogni dubbio, date un’occhiata alle recensioni dei nostri clienti di diversi paesi. Siamo anche online: prenotate una consulenza! 


Tags:

legge maternità surrogata


Raccomandato
Popolare

Related



Tutti i tag

maternità surrogata agenzia clinica per la fertilità Ucraina legge fertilità infertilità salute di bambini donatrice di ovuli donazione di ovuli donatrice di ovociti madre surrogata nascita del bambino maternità surrogata VIP la storia della maternità surrogata Biotex Biotexcom falsa maternità surrogata truffa di maternità surrogata Italia prezzo di maternità surrogata Stati Uniti Europa servizi di maternità surrogata medico specialist in medicina della riproduzione HIV FIVET AIUTO Russia bambino in buona salute donatori ucraini fecondazione in vitro notizia uomo single DGP diagnosi di infertilità Repubblica Ceca Georgia costo di maternità surrogata celebrità gemelli contraccezione evento congelazione sociale Regno Unito maternità surrogata privata Israele Berlino Kinderwunsch Tage Francia conferenza Parigi Canada costo del la donatrice di ovuli Australia COVID Belgio Olanda Portogallo Austria Grecia Spagna Irlanda Germania Finlandia Norvegia Scozia Gran Bretagna rappresentanza Londra Bruxelles trasferimento mitocondriale maternità surrogata per le persone single garanzia FIVET sesso del bambino donazione di sperma adozione di embrioni incontro surrogato servizi riproduttivi congelamento degli ovuli IUI assicurazione atto di nascita Fertility Show a sindrome dell'ovaio policistico Lupus trasferimento degli embrioni sulla fibrosi ICSI PICSI IMSI Guerra criobanca guerra Ucrania sovvenzioni

Raccomandato:
Contattaci
Contattaci
subscribe to our newsletter
Contatteremo