Cosa devi sapere su trasferimento degli embrioni

Secondo varie fonti, il miracolo tanto atteso può verificarsi nel 40 - 50% di questi casi. Tuttavia, grazie alle innovazioni mediche, il numero di gravidanze dopo la FIVET è in costante aumento. Per esempio, il trasferimento di embrioni crioconservati aumenta il tasso di gravidanza al 50 - 70%! E il Feskov Human Reproductive Group offre un servizio unico — criotransfer di embrioni da qualsiasi paese per l’uso nei programmi riproduttivi.

Caratteristiche della procedura di trasferimento degli embrioni

Il trasferimento dell’embrione nell’utero è la parte finale e più importante del processo di fecondazione in vitro. Il trasferimento accurato e delicato al posto più adatto nell’utero permette all’embrione di attaccarsi alla mucosa e iniziare il suo sviluppo in un feto.

Durante la FIVET, la paziente assume farmaci ormonali appositamente selezionati che stimolano il funzionamento delle ovaie, in modo che non maturino in esse non 1 - 2, ma circa 10 -15 ovociti.

Gli ovociti maturi vengono estratti dalle ovaie e trasferiti al laboratorio di embriologia, utilizzando una puntura transvaginale. Dove avviene il sacramento del concepimento di una nuova vita – gli ovociti vengono fecondati con lo sperma con le mani di embriologi.

Se si verifica il concepimento, gli embrioni vengono coltivati per 2 - 5 giorni e poi trasferiti nell’utero della futura madre. Quando l’embrione si impianta nella parete uterina, si verifica la gravidanza.

Tale metodo di concepimento è richiesto in vari casi in cui il processo naturale non è possibile in linea di principio o è molto difficile. Ci sono molte ragioni per la FIVET, tra cui le seguenti:

  • Disturbi dell’ovulazione – quando l’ovulazione è irregolare, basso numero di ovociti per la fecondazione;
  • Anomalie delle tube di Falloppio, il percorso attraverso il quale gli ovociti raggiungono la cavità uterina. In caso di cicatrici o altri danni, il percorso degli ovociti è difficile e non sempre ha successo;
  • Endometriosi – quando il tessuto uterino cresce eccessivamente, il che indica un malfunzionamento del sistema riproduttivo;
  • Sindrome da deperimento ovarico – quando le ovaie non funzionano normalmente, non producono la giusta quantità di estrogeni e non producono ovuli;
  • Mioma – piccole crescite benigne simili a tumori sulle pareti dell’utero che possono impedire a un ovocita di diventare il suo abitante;
  • Anomalie genetiche – alcuni fattori ereditari possono impedire il verificarsi di una gravidanza;
  • Problemi maschili – bassa produzione di sperma, spermatozoi inattivi, deformità testicolari e altre anomalie riproduttive.

Sopraelencati  e altri motivi possono diventare un ostacolo al concepimento naturale.

Tipi di manipolazione

Una volta che un ovulo è stato fecondato e diventa un embrione, gli specialisti scelgono uno dei modi migliori per trasferirlo a una donna:

  1. Procedura con embrioni freschi che, subito dopo la fecondazione e la coltura per 1 - 2 o 3 - 5 giorni, vengono trasferiti nella cavità uterina per l’impianto. Solo gli embrioni migliori e sani vengono scelti per tale procedura, testati tramite lo screening genetico preimpianto PGD/NGS. Inoltre, il test permette di determinare il sesso del bambino.
  2. Manipolazione dei gameti crioconservati. Tutti gli embrioni sani rimasti da precedenti cicli di FIV possono essere congelati a temperature ultra-basse e conservati in azoto liquido in vasi di Dewar fino ad un uso futuro. Possono essere facilmente scongelati senza perdita di vitalità nel 99% dei casi e trasferiti nell’utero. In questo modo, si possono risparmiare risorse finanziarie e di tempo saltando la fase di stimolazione ovarica, il recupero degli ovociti, il processo di fecondazione in vitro.
  3. Azione con un embrione che si è sviluppato allo stadio di blastocisti. Quando si formano molti embrioni come risultato della fecondazione, è normale aspettare che si sviluppino fino allo stadio di blastocisti. Questo è il 5°- 6° giorno di coltivazione. Alcuni studi mostrano che il trasferimento di embrioni in presente fase ha più successo della procedura di trasferimento al terzo giorno. Tuttavia, altri studi sostengono che tutto ciò può essere rischioso e che il metodo non dovrebbe essere utilizzato in tutti i casi. Tutto dipende dalle indicazioni mediche.
  4. Schiusa assistita. Si tratta di una manipolazione microchirurgica che aiuta la blastocisti in crescita a lasciare il suo guscio – cioè a schiudersi. Per eseguire ciò, gli esperti utilizzano mezzi meccanici, chimici o laser per assottigliare il guscio superficiale lucido dell’embrione in modo che al momento giusto possa spuntare e impiantarsi nella parete uterina. Secondo le informazioni della ricerca, il metodo non è così efficace sugli embrioni freschi come lo è sugli embrioni congelati. Il tasso di gravidanze riuscite con la schiusa di embrioni crioconservati in aumento.

Ma quanti embrioni si possono trasferire? Alcuni medici pensano che uno sia sufficiente, altri che ne bastino due - poiché raddoppia le possibilità di una gestazione riuscita. Infatti, dipende dall'età e dai parametri individuali della donna. Se la paziente ha meno di 35 anni e le possibilità di una gravidanza normale sono alte, sarà impiantato un solo embrione.

Questo è confermato dallo studio, che afferma che nelle donne sotto i 38 anni, il trasferimento di un solo embrione riduce il rischio di nascite multiple. E gli embrioni multipli non sono necessari, in quanto non ha alcun effetto sul tasso di nascite vive.

Se le possibilità di successo sono basse, i medici possono raccomandare il “metodo ad alto trasferimento”, in cui si trasferiscono 3 o più embrioni. Per fare in modo che almeno uno di essi attecchisca.

Il grado di sopravvivenza dell’embrione dipende dalla causa della sterilità, dalle anomalie genetiche e dalle caratteristiche individuali del corpo della donna. Tuttavia, alcune prove suggeriscono che gli embrioni congelati attecchiscono meglio di quelli freschi. Inoltre, i gameti congelati possono essere utilizzati per ulteriori trasferimenti e ripetuti cicli di FIVET, il che è molto conveniente per tutti.

Cosa accade prima, durante e dopo il trasferimento degli embrioni?

Due o tre giorni prima della procedura di trasferimento, il medico raccoglie ovociti e sperma. I migliori rappresentanti del materiale genetico vengono poi selezionati con tecniche speciali. Dopo di che avviene la fecondazione in vitro.

Ovociti fecondato rimangono in coltivazione per 3 - 5 giorni. Se si sviluppa un numero decente di embrioni buoni, 1 - 2 possono essere selezionati per il trasferimento e il resto può essere congelato per i prossimi cicli di FIVET.

La manipolazione è monitorata da un’ecografia addominale con la vescica piena per una migliore visualizzazione. Gli embrioni sono messi in un catetere che, attraverso il canale cervicale, passa nell’utero. Nel luogo più adatto, al centro della cavità, vengono rilasciati gli embrioni.

Tuttavia, di solito non è necessario alleviare il dolore. Peraltro, possono verificarsi lievi fastidi, crampi, flatulenza o perdite vaginali.

Dopo il trattamento e necessario stare sdraiati sulla schiena per 1 - 2 ore. Fino alla visita di controllo tra 2 settimane, quando la gravidanza può essere diagnosticata, è meglio astenersi dall’attività fisica e dai rapporti sessuali.

Probabili rischi

Non ci sono rischi particolari associati alla procedura di trapianto di gameti. È più probabile che le conseguenze spiacevoli siano associate a una precedente terapia ormonale. 

Il rischio più grave del trapianto è la possibilità di gravidanze multiple. Questo accade quando diversi gameti separati sono attaccati alla parete uterina allo stesso tempo. Tutto ciò può portare alla nascita di bambini nati morti, prematuri o con altre anomalie di sviluppo. Di regola, le gravidanze multiple portano a nascite premature e complicazioni di salute per la donna gravida. Questo succede spesso con la FIVET e molto raramente con il processo naturale di concepimento.

Complicazioni rare che si possono verificarsi:

  • Lieve emorragia;
  • Trasformazione delle perdite vaginali;
  • infezioni;
  • effetti dell’anestesia, se stata applicata.

La probabilità di un aborto spontaneo (perdita della gravidanza) è circa la stessa di un processo naturale.

Il Feskov Human Reproductive Group offre ai pazienti di tutto il mondo le più moderne tecnologie riproduttive, tra cui FIVET, screening genetico embrionale, servizi di maternità surrogata e donazione. I nostri programmi versatili hanno il costo fisso senza spese aggiuntive, permettono alle coppie anche nei casi più disperati di diventare genitori felici. Prendiamo anche la più piccola possibilità di successo e garantiamo la nascita di un bambino completamente sano!


Tags:

maternità surrogata trasferimento degli embrioni


Raccomandato
Popolare

Related



Tutti i tag

maternità surrogata agenzia clinica per la fertilità Ucraina legge fertilità infertilità salute di bambini donatrice di ovuli donazione di ovuli donatrice di ovociti madre surrogata nascita del bambino maternità surrogata VIP la storia della maternità surrogata Biotex Biotexcom falsa maternità surrogata truffa di maternità surrogata Italia prezzo di maternità surrogata Stati Uniti Europa servizi di maternità surrogata medico specialist in medicina della riproduzione HIV FIVET AIUTO Russia bambino in buona salute donatori ucraini fecondazione in vitro notizia uomo single DGP diagnosi di infertilità Repubblica Ceca Georgia costo di maternità surrogata celebrità gemelli contraccezione evento congelazione sociale Regno Unito maternità surrogata privata Israele Berlino Kinderwunsch Tage Francia conferenza Parigi Canada costo del la donatrice di ovuli Australia COVID Belgio Olanda Portogallo Austria Grecia Spagna Irlanda Germania Finlandia Norvegia Scozia Gran Bretagna rappresentanza Londra Bruxelles trasferimento mitocondriale maternità surrogata per le persone single garanzia FIVET sesso del bambino donazione di sperma adozione di embrioni incontro surrogato servizi riproduttivi congelamento degli ovuli IUI assicurazione atto di nascita Fertility Show a sindrome dell'ovaio policistico Lupus trasferimento degli embrioni sulla fibrosi ICSI PICSI IMSI

Raccomandato:
Contattaci
Contattaci
subscribe to our newsletter
Contatteremo