Un figlio dopo i 50 anni: a 50 come se a 40?

Ed è vero che l’età conta, se l’attenzione è solo sul processo naturale del concepimento. Tuttavia, le innovazioni riproduttive della medicina permettono alle donne tra i 40 e i 50 anni di prendere in considerazione di avere un bambino. I servizi di donazione di ovuli, offerti da Feskov Human Reproductive Group, danno anche alle donne con problemi di ovociti una possibilità di maternità.

I vantaggi di avere un bambino in tarda età

Secondo una tradizione non detta, le persone hanno il loro primo figlio tra i 20 e i 30 anni. Più spesso che no, un secondo bambino arriva qualche anno dopo il primo.

Tuttavia, la realtà moderna detta nuove regole. Le persone vogliono vivere per se stesse, realizzare le loro carriere, viaggiare prima di legarsi agli obblighi coniugali e genitoriali. O forse un incontro fatidico con un partner che vuole figli avverrà dopo i 40 anni? È anche abbastanza normale non voler diventare madre in giovane età per poi cambiare l’idea.

Quando una persona raggiunge una certa età (40-50 anni), spesso ha già una certa stabilità finanziaria, esperienza di vita e flessibilità, che può rendere più facile la cura e l’educazione dei figli. Tuttavia, non si deve pensare che tutte le risposte alle domande che sorgono verranno automaticamente. Nessuno è ancora riuscito a farlo, indipendentemente dal numero di anni.

I bambini con una grande differenza d’età spesso uniscono le famiglie e le rendono più amichevoli. I più grandi vengono coinvolti attivamente nella cura dei più piccoli e diventano più responsabili.

Anche se la famiglia ha già dei figli, il neonato regalerà una nuova felicità di genitorialità, che potrà essere goduta più pienamente rispetto ai tempi precedenti.

Cosa bisogna prendere in considerazione in una gravidanza tardiva?

Se ad un certo punto, una gravidanza tardiva può essere più facile, allora il concepimento può essere un problema. Inoltre, rientra automaticamente nel gruppo ad alto rischio a causa di:

  • La pressione alta nelle donne gravide, che si sviluppa durante la gravidanza e può essere pericolosa per la vita della donna e del bambino;
  • La comparsa del diabete mellito;
  • Attaccamento dell’ovocita fuori dalla cavità uterina – una gravidanza ectopica;
  • Indicazioni per il parto cesareo;
  • Possibilità di aborto spontaneo;
  • Mortalità perinatale.

Inoltre, i cambiamenti obbligatori dello stile di vita dovrebbero essere presi in considerazione. Con la nascita del bambino, non è più possibile vivere per se stessi in pensione o viaggiare. Nei prossimi due anni, dovrete dedicare tutta la vostra attenzione al piccolo.

Inoltre, ci sono fattori di rischio relativi al bambino:

  • Difficoltà di apprendimento;
  • Anomalie genetiche;
  • Anomalie cromosomiche come la sindrome di Down;
  • Basso peso alla nascita.

Pertanto, si consiglia di consultare uno specialista per conoscere le possibilità e i rischi connessi.

Il processo di concepimento a 50 anni

Biologicamente parlando, una donna nasce con tutta la sua scorta di ovuli in una volta sola, che è insostituibile. Con l’inizio della pubertà, ne perde uno ad ogni ciclo. Tuttavia, il loro numero continua a diminuire fino a quando la donna raggiunge la menopausa.

In media, all’età di 51 anni, rimangono circa 1.000 ovuli buoni. C’è quindi un forte calo del loro numero, da 500.000 all’inizio della pubertà a 25.000 dopo i 30 anni.

Tutto ciò significa che è estremamente difficile concepire naturalmente a quell’età. Soprattutto perché anche la qualità degli ovociti diminuisce. Questo porta ad anomalie cromosomiche che provocano aborto spontaneo nella fase iniziale.

Alle persone dopo i 35 anni che hanno cercato di concepire per sei mesi senza successo si consiglia di consultare uno specialista di fertilità. All’età di 50 anni, tuttavia, questo dovrebbe già essere fatto senza problemi.

Per indurre l’ovulazione, il medico può prescrivere farmaci per l’infertilità. Questo è particolarmente utile durante la perimenopausa, quando il ciclo mestruale diventa imprevedibile. A volte, anche l’assunzione di tali farmaci è sufficiente per una gravidanza di successo. Perché aumentano il numero di ovociti maturi durante un singolo ciclo. Il che dà agli spermatozoi una possibilità in più.

Se questo non funziona, il medico raccomanderà altri metodi disponibili. Per esempio, la FIVET (fecondazione in vitro), dove gli ovuli vengono prelevati dal corpo della donna, fecondati in laboratorio e l’embrione pronto viene riportato nell’utero.

Diversi ovociti vengono utilizzati in un ciclo di FIVET come riserva. In questo modo nessuno, uno o più embrioni possono essere ottenuti.

Intorno ai 50 anni, il medico può raccomandare di trasferire diversi embrioni in unica soluzione, in modo che almeno uno si impianterà con certezza. Tuttavia, può succedere che si impiantino tutti, garantendo una gravidanza multipla. Questo aumenta immediatamente i rischi durante la gravidanza. Pertanto, è consigliabile discutere tutto ciò con il medico curante.

Inoltre, ovuli di qualità inferiore possono portare ad anomalie cromosomiche nel feto. Ecco perché lo screening genetico degli embrioni durante la FIVET è un must. Questo aumenterà le possibilità di una gravidanza completamente sana.

Ha senso di utilizzare ovuli crioconservati?

La crioconservazione degli ovociti, o il congelamento delle cellule germinali femminili in giovane età, è un’opzione eccellente per avere un bambino in età tardiva. Tuttavia, il metodo prevede utilizzo della FIVET. L’idea è che gli ovociti saranno congelati fino a quando la donna sarà pronta ad utilizzarli. Se quel momento arriva. Gli embrioni pronti possono anche essere congelati.

La crioconservazione non garantisce una gravidanza di successo al 100%. Ma, a volte aumenta le possibilità. In alcuni casi, la gravidanza si verifica ancora più velocemente dai ovuli scongelati.

Cosa ne pensa su portatrice gestazionale?

ВA 50 anni ci sono molte insidie per il concepimento, tra cui l’incapacità di produrre ovociti buoni, incapacità di fecondare, alto rischio di aborto.

In tali casi, una madre surrogata o una portatrice gestazionale è solitamente viene raccomandata. Questa è una donna che porta il bambino a termine nel suo grembo.

Al Feskov Human Reproductive Group è un possibile partecipare al programma di maternità surrogata con donazione di ovuli. Attraverso la FIVET, alla madre surrogata vengono impiantati embrioni creati da ovociti di donatori. Il che garantisce la nascita di un bambino completamente sano.

Le opzioni di usare una portatrice gestazionale e ovociti propri o di una donatrice dipendono dalla salute riproduttiva della donna e dalle sue preferenze.

Differenza nei sintomi della gravidanza e della menopausa

Un test di gravidanza, seguito da un controllo del medico con un esame del sangue HCG, è l’unico modo affidabile per scoprire se il concepimento è avvenuto.

Non bisogna quindi basarsi solo sui sintomi, perché i primi segni della gravidanza possono essere simili alla menopausa. Per esempio, sbalzi d’umore e stanchezza inspiegabile. Per inciso, possono anche segnalare una mestruazione imminente.

La vera menopausa si verifica quando il ciclo mestruale era assente per più di un anno di seguito. E se le mestruazioni si verificano più spesso del solito, può indicare la perimenopausa. Quando gli ovociti sono ancora presenti, lo è anche la capacità di concepire.

Osservare il  ciclo mestruale e monitorare i propri sintomi con un test di gravidanza è una priorità. E necessario ricordarsi che la nausea mattutina è un segno iniziale della gravidanza, che non è presente durante la menopausa.

Com'è la gravidanza a 50 anni?

Quando il corpo di una donna invecchia, il processo di portare nel grembo il bambino può essere molto più difficile di quando era più giovane. Una donna può sperimentare maggiori livelli di disagio durante la gravidanza:

  • Stanchezza;
  • Dolori muscolari;
  • Dolori articolari;
  • Gonfiore dei piedi;
  • Irritabilità e nervosismo;
  • Depressione.

Tuttavia, questo succede a tutte le donne gravide. Anche per una ragazza di 25 anni non è una passeggiata. Proprio come ogni gravidanza è diversa, ogni figlio successivo può causare condizioni diverse.

Anche se una donna ha già un bambino che ha partorito da poco, questo non significa che tutto andrà allo stesso modo. È necessario mantenere una mente aperta ed essere preparati a vivere il processo in modo diverso.

La differenza più importante di una gravidanza tardiva è l’aumento del monitoraggio da parte dei medici. E necessario capire che l’età della donna sarà un argomento di discussione durante tutto il processo. I termini “vecchia madre”, “madre anziana” saranno usati universalmente in relazione alle gravidanze con rischi maggiori. Non c’è bisogno di dare importanza a questo. Perché tali nomi sono usati per tutte le donne gravide dopo i 30 anni di età.

La cosa più importante è tenere informato il medico di qualsiasi disagio o sintomo preoccupante. È possibile che lo specialista suggerisca alcune misure di sollievo.

È il parto?

Le donne in dolce attesa al età di 40 e 50 anni dovrebbero prendere in considerazione ulteriori preoccupazioni legate al processo del parto. Il più delle volte, gli specialisti raccomandano alle donne un parto cesareo a causa della loro età. Inoltre, a causa di un precedente trattamento per l’infertilità, che può essere una causa di preeclampsia.

Il taglio cesareo viene prescritto durante una complicazione come la placenta previa. Quando la placenta si trova sopra la cervice, il che può causare forti emorragie.

Anche un parto prematuro causato da una gravidanza multipla si conclude più spesso con un taglio cesareo.

Solo il medico può autorizzare il parto naturale. Così facendo, le condizioni della donna incinta saranno strettamente monitorate a causa del rischio di sanguinamento.

Anche se non è affatto facile, il desiderio di avere un figlio a 50 anni è abbastanza fattibile se non si è ancora in menopausa. La medicina moderna e il Feskov Human Reproductive Group offrono opzioni di successo per ottenere una genitorialità informata.

Tuttavia, prima di tentare di concepire, e necessario parlare con uno specialista sulla propria salute riproduttiva e fisica e se ci sono dei fattori di rischio che potrebbero interferire con essa.

Il numero di ovuli diminuisce naturalmente in modo esponenziale durante i 40-50 anni della vita di una donna. Quindi, se avete difficoltà di concepire nel arco di 2-6 mesi, si consiglia di rivolgersi a uno specialista della fertilità.

Non bisogna mai disperare e pensare che è troppo tardi per concepire. Le famiglie sono diverse e la medicina riproduttiva è in continua evoluzione. La decisione di avere un bambino in tarda età porterà molte ricompense sia per la donna che per la sua famiglia!


Tags:

maternità surrogata madre surrogata nascita del bambino


Raccomandato
Popolare

Related



Tutti i tag

maternità surrogata agenzia clinica per la fertilità Ucraina legge fertilità infertilità salute di bambini donatrice di ovuli donazione di ovuli donatrice di ovociti madre surrogata nascita del bambino maternità surrogata VIP la storia della maternità surrogata Biotex Biotexcom falsa maternità surrogata truffa di maternità surrogata Italia prezzo di maternità surrogata Stati Uniti Europa servizi di maternità surrogata medico specialist in medicina della riproduzione HIV FIVET AIUTO Russia bambino in buona salute donatori ucraini fecondazione in vitro notizia uomo single DGP diagnosi di infertilità Repubblica Ceca Georgia costo di maternità surrogata celebrità gemelli contraccezione evento congelazione sociale Regno Unito maternità surrogata privata Israele Berlino Kinderwunsch Tage Francia conferenza Parigi Canada costo del la donatrice di ovuli Australia COVID Belgio Olanda Portogallo Austria Grecia Spagna Irlanda Germania Finlandia Norvegia Scozia Gran Bretagna rappresentanza Londra Bruxelles trasferimento mitocondriale maternità surrogata per le persone single garanzia FIVET sesso del bambino donazione di sperma adozione di embrioni incontro surrogato servizi riproduttivi congelamento degli ovuli IUI assicurazione atto di nascita Fertility Show a sindrome dell'ovaio policistico Lupus trasferimento degli embrioni sulla fibrosi ICSI PICSI IMSI Guerra criobanca

Raccomandato:
Contattaci
Contattaci
subscribe to our newsletter
Contatteremo