La vita in Ucraina e il lavoro del Feskov Human Reproduction Group durante la guerra

La guerra in Ucraina è giunta al quinto mese, durante il quale gli ucraini continuano a riconquistare una vita stabile e a sviluppare il Paese, tutto grazie all’esercito e ai volontari, che respingono eroicamente gli attacchi dell’aggressore. La situazione rimane difficile, ma sotto controllo.

L’Ucraina centrale e le regioni occidentali sono abbastanza sicure per il momento. Qui non si combatte e le città vivono la loro vita di sempre, con qualche aggiunta: la raccolta di fondi per l’esercito e la ricostruzione dell’economia. L’attività nelle regioni centrali e occidentali è dovuta anche al trasferimento degli sfollati. Tali regioni necessitano di strutture mediche, asili, scuole, strutture ricreative e altre attività commerciali. Anche le attività in pausa da tempo stanno riaprendo: ristoranti, palestre, farmacie, negozi e saloni di bellezza.

La capitale ucraina è diventata la capitale degli aiuti, poiché è qui che si forma una sorta di “hub” con vari servizi sociali, organizzazioni di volontariato ed eventi di raccolta fondi. Così, a sua volta, Kyiv accoglie visitatori da altri Paesi, giornalisti stranieri, visitatori, volontari e fotografi. L’Ucraina ospitale rimane tale nonostante la legge marziale, e questo dimostra la resilienza e la forza del nostro popolo.  Musicisti, attori, rappresentanti di aziende globali, visitano l’Ucraina in missioni umanitarie e per collaborazioni creative con i loro colleghi ucraini. Durante il giorno a Kiev, ingorghi familiari a tutti, l’ora di punta in metropolitana, il trambusto degli uffici, le code per l’acquisto di francobolli militari, raccolte di aiuti umanitari e la sera una passeggiata lungo il viale alberato o una cena con gli amici in un ristorante che ha finalmente aperto dopo una pausa così dura. In serata, potete lasciare il lavoro e scoprire che in questo momento Richard Branson è qui a Kiev e invita il mondo intero a investire in Ucraina e continuare a combattere.

L’Ucraina non è rianimata, è già viva e respira a un ritmo nuovo. A volte rallenta rispetto alle notizie, ma nel complesso è fiducioso, costante e suggerisce che una vittoria finale sta per riportare le cose alla normalità.

Nel frattempo, le ambasciate e i consolati di altri Paesi sono già tornati al loro posto, accogliendo i visitatori sia a Kyiv che a Lviv e in altre città dove la situazione è ora abbastanza tranquilla.

Attualmente la maggior parte del nostro team si trova a Kyiv, dove l’attività commerciale si è quasi completamente ripresa. Le madri surrogate, le nostre strutture, le attrezzature e gli specialisti sono sicuri e siamo in grado di continuare ad aiutare i clienti a realizzare il loro sogno di avere una nuova famiglia.

Ora potete consultare i nostri consulenti, scegliere il programma più adatto a voi e approfittare di un pacchetto a distanza , creato per consentire ai clienti di iniziare il programma in qualsiasi momento, anche senza recarsi in Ucraina.

Abbiamo sviluppato il pacchetto a distanza all’inizio della pandemia di Covid-19 ed è diventato molto popolare: con il suo aiuto, decine di coppie hanno potuto diventare genitori felici di bambini sani. Quindi anche ora stiamo lavorando con successo, grazie a meccanismi e algoritmi perfezionati in tutte le fasi.

Se avete intenzione di partecipare a uno dei nostri programmi di maternità surrogata non a distanza, ma con una presenza personale in Ucraina, attualmente è possibile raggiungere Kyiv in modo sicuro e comodo in treno – i treni diretti per la capitale partono da:

- Polonia:

collegamenti con città come Varsavia, Peremyshl e Chełm.

- Austria:

collegamento con Vienna.

- Ungheria:

collegamento con Budapest.

- Repubblica Ceca:

dall'11 giugno 2022 è in attiva la linea ferroviaria da Praga con interscambio a Peremyshl, in Polonia.

Inoltre, le frontiere dell'Ucraina sono aperte alle auto e agli autobus: potete arrivare con la vostra autovettura o con un bus navetta.

L'Ucraina è stata e rimane un leader nella medicina riproduttiva e nella maternità surrogata. Anche in questo momento difficile, aiutiamo le coppie di diverse parti del mondo a realizzare il loro sogno di avere figli.

Non rimandate nemmeno i vostri progetti: siamo pronti a realizzarli subito, perché si crea una nuova vita anche durante la guerra.!


Tags:

guerra Ucrania


Raccomandato
Popolare

Related



Tutti i tag

maternità surrogata agenzia clinica per la fertilità Ucraina legge fertilità infertilità salute di bambini donatrice di ovuli donazione di ovuli donatrice di ovociti madre surrogata nascita del bambino maternità surrogata VIP la storia della maternità surrogata Biotex Biotexcom falsa maternità surrogata truffa di maternità surrogata Italia prezzo di maternità surrogata Stati Uniti Europa servizi di maternità surrogata medico specialist in medicina della riproduzione HIV FIVET AIUTO Russia bambino in buona salute donatori ucraini fecondazione in vitro notizia uomo single DGP diagnosi di infertilità Repubblica Ceca Georgia costo di maternità surrogata celebrità gemelli contraccezione evento congelazione sociale Regno Unito maternità surrogata privata Israele Berlino Kinderwunsch Tage Francia conferenza Parigi Canada costo del la donatrice di ovuli Australia COVID Belgio Olanda Portogallo Austria Grecia Spagna Irlanda Germania Finlandia Norvegia Scozia Gran Bretagna rappresentanza Londra Bruxelles trasferimento mitocondriale maternità surrogata per le persone single garanzia FIVET sesso del bambino donazione di sperma adozione di embrioni incontro surrogato servizi riproduttivi congelamento degli ovuli IUI assicurazione atto di nascita Fertility Show a sindrome dell'ovaio policistico Lupus trasferimento degli embrioni sulla fibrosi ICSI PICSI IMSI Guerra criobanca guerra Ucrania
Contattaci
Contattaci
subscribe to our newsletter
Contatteremo